Gli stappati® / veneto

Rubinelli Vajol

09/01/2016

I vini assaggiati di quest’Azienda li ho trovati interessanti e pare si distacchino un po’ dai soliti muscolosi che si ritrovano in questa tipologia.
Per certi versi alcuni sono “essenziali”

DOC Valpolicella Classico Superiore 2011
13,5 %
L.026 Bottiglia N°0468
Un 2011 ancora piacevole al naso e al palato. Il frutto maturo, con sfumature di confettura e leggere spezie di pepe nero e curcuma. Non cela note di frutta fresca di marasche, gelsi e ciliegia. Ricami floreali di rose, iris, viole. Sfumature verdi di foglie di tè ed erbe aromatiche.
La bocca morbida, di giusta freschezza e gradevole tannino.
Il naso ti attira e lo vai a cercare, non si concede subito cosa che lo rende più stimolante.
Le note di frutta matura fanno eco a sentori fruttati più freschi.
Un vino fresco e piacevole nel tannino anche al palato dove una ciliegia termina nelle rose e una confettura di prugne riprende un’amarena. Un fondo di pepe nero, curry e resine aromatiche in chiusura.
90

DOC Valpolicella Classico Superiore Ripasso 2012
14,5 %
L.025 Bottiglia N°10199
Naso pulito, intensità e persistenza. Un po’ tesa la fase della persistenza finale per via di un po’ di alcolicità percepita. Frutta rossa macerata, amarena e ciliegia in confettura. Leggero lampone. Ricordi di curcuma, pellame e cuoio si uniscono a erbe aromatiche e pepe nero.
Bocca calda, morbida avvolge il palato piacevolmente. Tannino gradevole, leggermente rugoso evoluto. Il retrogusto sul finale sa di corteccia di legno.
79

Amarone della Valpolicella Classico 2010
16%
L.020 Bottiglia N.5552
Al naso subito spezie e tracce d’idrocarburi. Resine, legni tostati, erbe aromatiche e spezie. Macerati di fiori, scatole di sigari. Note di affumicato e tabacco da sniffo.
Bocca equilibrata, essenziale, attraente nel ritmo. Intensità e persistenza.
I 16 gradi non si percepiscono come un problema al palato. È tutto molto ben equilibrato. Chiusura tannica e sapida.
90

Docg Recioto della Valpolicella Calssico 2011
15%
L.021 Bottiglia N.1804
Il naso in fase iniziale non mi convince molto. Manca di dettaglio e finezza. Leggera sensazione lattica tra ricordi di frutta in confettura e stramatura. More, ribes, tabacco, spezie macerate di fiori e sentori di affumicato e incenso. Intensità e persistenza buona.
Al naso sul finale è un po’ contratto.
Meglio il palato, la freschezza in equilibrio con la parte dolce del vino regala piacevolezza immediata e accompagna il finale tannico in modo altrettanto piacevole. La parte aromatica è di maggiore precisione. Spiccano toni affumicati, di tabacco e confettura di amarena e ciliegie.
79

0
0 likes