Gli stappati® / puglia

Antiche Terre del Salento, Primitivo

04/11/2009

Primitivo di Manduria Cerva Regia 2006
Apertura diretta, intensa.
Mette in evidenza al naso sentori di erbe aromatiche, fieno greco e sfumature di floreale passito. Poi, ossigenandosi, si delinea con maggiore precisione, diventa più espressivo e si allunga attraverso sfumature odorose dalla bella complessità. Toni di confettura, di floreale passito e rose macerate, spezie e tonalità minerali.
Bocca nitida, reattiva, viva. Intensa e persistente. Mostra pienezza e avvolgenza e allo stesso tempo leggerezza e piacevolezza di beva. Si allunga sul palato con una bella spinta acida ed un tannino diffuso e solleticato da una piacevole sapidità.
Ottimo l’equilibrio e la complessità.

Primitivo di Manduria Feudo del Conte 2006
Di media eleganza.
Frutta surmatura, spezie e una soffusa mineralità. Leggera sovrapposizione alcolica. Manca solo un po’ più di definizione e precisione nel disegno.
Al palato è più preciso ed espressivo. Tannino misurato sottile e ben distribuito. Acidità e sapidità delicata. Espressione aromatica ricca e dalle piacevoli sfumature. Entra con un “ carico di frutto maggiore” che tende poi a dissiparsi quasi completamente tra la seconda e la terza frazione di bocca assumendo caratteristiche leggermente legnose. Chiude amarognolo.

0
0 likes