Mondo gin

Half Hitch Gin

13/09/2017

Half Hitch Gin: il Gin di Camden è tornato!

Mi è arrivata direttamente da Londra, anzi, da “Camden Lock” zona storica a nord della città.
Una zona ora famosa per vari motivi, ma verso la metà del 1800, “Camden” era nota proprio per il suo ottimo gin. Un gin che oggi può definirsi storico e di cui, in certi momenti, si sono perse le tracce.

Oggi, lo stesso distillato, che si produce nell’antico edificio di stoccaggio di Camden Lock, torna alla ribalta vincendo anche molti premi internazionali riaffermando, così, l’antico “spirito” londinese. Nel gin, tra le sue varie botaniche, ne troviamo una parte mescolata con le tinture di tè nero, pepe, fieno, legno inglese e bergamotto, per certi versi botaniche inusuali ma è lo stile del gin Half Hitch.
Il naso di questo gin è molto fine. Subito si nota un sentore citrino delicato cui seguono ricordi di erbe aromatiche e pepe. È molto piacevole questa sensazione citrina e speziata allo stesso tempo. Il ginepro gioca nelle retrovie dominato da una nota di te nero. Una nota balsamica a chiudere.
Il palato è immediato, una nota di pino su un sospiro di buccia d’arancia, ginepro e bergamotto su un finale di te nero. È morbido ed equilibrato al palato. Morbido, citrino e speziato. Lascia il palato pulito con un piacevole ricordo aromatico.
Trovo sia un eccellente Gin.

Abbinamento: Una carbonara.
Abbinamento Tonica: Una tonica aromatica o speziata.
Botaniche: ginepro, fieno e quelle di cui sopra e intuibili all’assaggio.

0
0 likes