Gli stappati® / sardegna

Santa Maria La Palma

25/01/2010

Alghero Sauvignon “Estìu” 2007
I sentori tipici del Sauvignon ci sono tutti. Non aspettatevi la parte del sauvignon raffinata ma la parte più rude del vitigno. Un naso “rude”.
Palato intenso e senza mezze misure. Per gli amanti degli impatti immediati, un po’ rudi e potenti.
Buon vino.

Vermentino di Sardegna “Blu” 2008

Profilo floreale e fruttato. Delicato e caratterizzato da piacevolezza prima ancora che di complessità.
Bocca un po’ scarna ma di piacevole beva e tipica del vitigno.
Buon vino

Vermentino di Sardegna “I Papiri” 2008
Valori di intensità e persistenza discreti. Piacevole senza esagerazioni.

Cannonau di Sardegna Valmell 2008
L’espressione inizialmente floreale di rose e viole solo preludio di profumazioni fruttate, speziate e di macchia mediterranea. Più lungo che intenso di media eleganza e ottimo equilibrio olfattivo.
Palato femminile che si sviluppa maggiormente in lunghezza. Tannino sottile e acidità ben modulata in concerto con una sottile sapidità di fondo. Ottimo l’equilibrio e di media finezza. Solo un po’ di lunghezza e precisione in più per renderlo ancor più piacevole.
Interessante comunque per come si pone e per essere molto diverso, forse l’antitesi, rispetto a molti altri Cannonau.
Che sia forse il lato semplice e femminile del Cannonau?

Cannonau di Sardegna Riserva 2004
Alla vista presenta un bel colore granata con un cuore ancora rubino. Apertura balsamica al naso cui seguono sentori speziati e fruttati. Piacevole l’intreccio odoroso ricco di contrasti e allunghi. Ottimi i valori d’intensità, di persistenza e di equilibrio olfattivo.
Il palato è intenso e persistente, ricco di sapore e dinamismo modulato da un’acidità ancora viva ed un tannino leggermente sapido, sottile e diffuso.
Ottimo vino da preferire con arrosti e cacciagione.


Immagine di Le Strade del Vino | www.lestradedelvino.com

0
0 likes